Per migliorare l’esperienza di navigazione delle pagine e la fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici.
Questo sito permette inoltre l’utilizzo di cookie di terze parti per funzionalità quali la condivisione e la visualizzazione sui social media.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su collegamenti nella pagina acconsenti all’uso di questi cookie.
Per informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Cookie policy dei siti del Consiglio regionale della Toscana.

Edizioni dell'Assemblea 171

TitoloLa Polizia di Firenze nell’alluvione del ’66
AutoreSergio Tinti, Daniele Tinti
SezioneRicerche
TemiIstituzioni
Formato17x24
Pagine152
Anno2018
ISBN978-88-85617-21-6
Testo
Parole chiavePolizia - Firenze - alluvione - 1966 - Arno
AbstractAll’alba del 4 novembre 1966 Firenze viene sommersa in poche ore da quattro metri d’acqua. La piena dell’Arno colpisce ventimila famiglie, a quattromila toglie l’abitazione e arreca danni incalcolabili al patrimonio architettonico e artistico e al tessuto produttivo dell’intera provincia. Nel fango del fiume esondato, nero del gasolio delle caldaie sventrate, uomini e donne della Polizia di Firenze si adoperano con tutte le proprie energie per soccorrere la popolazione. Fin dalle prime ore di quel tragico venerdì, i reparti della Pubblica Sicurezza del territorio – Questura, Polizia Stradale, Reparti Celeri e Mobili – forniscono un contributo insostituibile, in molti casi subendo essi stessi l’offesa dell’alluvione. In queste pagine gli Autori rileggono la tragedia con gli occhi dei cosiddetti “angeli con le stellette”, eroi inconsapevoli che, a piedi o a bordo di auto, barchini e veicoli di ogni tipo, si trovarono in prima linea nel salvataggio dei fiorentini.

Seleziona volumi EdA

Ricerca libera

Sezioni 

Temi 

Anno