Home » Archivio iniziative » The NetIndietro  
Immagine

The Net
 

Martedì 14 novembre 2017 alle ore 17 in biblioteca si terrà la presentazione del volume
The Net. La rete come fonte e strumento di accesso alle fonti. A cura di Andrea Becherucci e Francesca Capetta, Edizioni di storia e Letteratura, 2017.

La professione di archivista ha conosciuto, con una rapidissima accelerazione, cambiamenti che hanno imposto prospettive diverse, in larga parte dovute agli avanzamenti della tecnologia. Da quasi venti anni, la rete ha infatti un ruolo di primo piano per l’archivista. Questo volume risponde all’esigenza di fornire all’archivista un quadro dello ‘stato dell’arte’ di questa situazione e, allo stesso tempo, equipaggiare il fruitore delle nozioni e degli strumenti più utili per consentirgli di svolgere il proprio lavoro con piena consapevolezza dei progressi compiuti dalla disciplina archivistica.
Leggi l'indice del volume.

Programma


Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili e previa esibizione di un documento d'identità.
 
Saluti
Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana
Caterina del Vivo – presidente Anai Toscana
Dieter Schlenker – direttore degli Archivi storici dell’Unione europea
 
intervengono
Rolando Minuti – Università di Firenze
Federico Valacchi – Università di Macerata
 
coordina
Alessia Soccio – archivista digitale
 
Saranno presenti i curatori.

Francecsca Capetta
Archivista senior, tesoriere e consigliere della sezione Toscana di ANAI; membro del Gruppo linguaggi di MAB Toscana.
Si è laureata presso l’Università degli studi di Firenze con una tesi sull’archivio di Ernesto Codignola. In seguito ha frequentato la Scuola di archivistica paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Firenze, il Corso di perfezionamento in storia medievale, moderna e contemporanea, il Corso di perfezionamento in informatica della didattica delle discipline umanistiche. Recentemente conseguito il titolo di public historian presso il Master di secondo livello di UNIMORE. Si occupa da anni di riordino e valorizzazione di archivi storici. Ha collaborando a progetti di rilevanza nazionale ed ha curato numerosi inventari, cartacei ed elettronici, maturando una particolare competenza nel trattamento digitale delle fonti. Ha inoltre coltivato l’interesse per la valorizzazione dei patrimoni e la comunicazione della conoscenza, sta collaborando attivamente alle attività di MAB con specifico riferimento al tema dei linguaggi condivisi. Ha sempre avuto interesse per la didattica della storia e segue da anni il dibattito internazionale sulla public history.

Andrea Becherucci 
Lavora come archivista presso gli archivi storici dell'Unione europea (Istituto universitario europeo) di Firenze. È autore di numerosi saggi e articoli riguardanti in particolare partiti ed esponenti dell'area laica e liberaldemocratica, la storia del Partito d'azione, i rapporti tra politica e cultura, il federalismo europeo, la politica sociale europea. Ha curato il volume Archivio Gaetano Salvemini. Inventario della corrispondenza (Bologna, CLUEB, 2007) ed è autore del volume Giustizia e Libertà restano gli imperativi etici. Per una bibliografia degli scritti di Gaetano Arfè (Milano, Biblion Editore, 2012)


 


Contenuto aggiornato al 26 ottobre 2017