Home » CollaborazioniIndietro  
TESTO DA INTEGRARE

Collaborazioni


La Biblioteca della Toscana collabora, in modo più o meno formalizzato, con diverse realtà.
 
Alternanza scuola lavoro
Il progetto Alternanza scuola-lavoro è regolato dalla Convenzione del 2009 fra Consiglio regionale ed Ufficio scolastico regionale della Toscana. Il progetto coinvolge studenti provenienti dalle scuole di Firenze e provincia. I ragazzi sono seguiti da un tutor scolastico e da un tutor aziendale che li introduce alle attività della biblioteca e li assiste in tutto il loro percorso formativo.
 
Dipartimento di scienze giuridiche dell'Università di Firenze (Biblioteca di scienze sociali)
La prima convenzione con l'Istituto di diritto pubblico dell'Università di Firenze risale al 1985 e ha formalizzato lo stretto rapporto tra la biblioteca consiliare e i docenti e i ricercatori di ambito giuridico.
La convenzione, rinnovata nel 1999, prevede l'equiparazione dei docenti, ricercatori, dottorandi e laureandi del Dipartimento di Scienze giuridiche all'utenza interna della biblioteca ossia al godimento del più alto livello di servizio (prestito di libri recentissimi, visione di materiale non ancora catalogato, orari agevolati); inoltre i dipendenti del Consiglio regionale, previa richiesta del dirigente al direttore della biblioteca, possono accedere ai locali e usufruire dei servizi della Biblioteca di Scienze sociali.

Centro studi parlamentari Silvano Tosi
Ogni anno, da gennaio a giugno, si svolge il Seminario Tosi, curato dai professori Paolo Caretti e Massimo Morisi. La Biblioteca della Toscana collabora all'iniziativa equiparando i 25 partecipanti ai propri utenti per la fruizione dei servizi della biblioteca al massimo livello e mettendo a disposizione il proprio ricco patrimonio giuridico. 

Articolo29 e GenIus, Rivista di studi giuridici sull'orientamento sessuale e l'identità di genere
Da settembre 2015 è attiva la collaborazione con GenIus, la rivista curata da Articolo29, il portale giuridico dedicato alla famiglia, all'orientamento sessuale e all'identità di genere.  La collaborazione della biblioteca si concretizza nella catalogazione e nella diffusione bibliografica sul proprio bollettino Segnalazioni dal web di alcuni articoli tratti dalla rivista; la redazione di GenIus, a sua volta,  segnala alla biblioteca i convegni e le opere recenti, italiane e straniere, usciti sul tema.